Descrizione Progetto

Opera Uni-verso femminile

Uni-verso femminile – 1979
olio su carta – 48 x 35 cm

L’esperienza del conflitto nell’Arte di TONIA COPERTINO scompone l’esperienza percettiva nell’atto creativo stesso, in un percorso che oggi potremmo definire virtuale.

I tratti reclutano i sistemi emotivi di chi osserva nel mondo tridimensionale dell’artista raccordandoli liberi da vincoli ai tratti violentissimi.

E’ un processo che organizza le informazioni facendole convergere dal Sé – Arte al Sé – Individuo, in forma assolutamente persuasiva e senza reticenze.

Quella di Tonia Copertino è Arte che ha in Sé la forza morale di far abbassare lo sguardo, inducendoci a fare più attenzione a quello che sentiamo e meno a ciò che vediamo. E’ una pittura che non si appaga del visibile, facendosi varco con forza in quel sostrato di impulsi operanti simultanei ed opposti dentro di noi.

Così “UNI-VERSO FEMMINILE” si sofferma, alla maniera de “IL QUARTO STATO” di Pelizza da Volpedo, sulla possibilità di creare un’Arte (un Mondo) di Donne ancora una volta unite nella lotta femminista, per cercare di smontare e smembrare stereotipi dominanti ed oppressivi tornati drammaticamente attuali.

TONIA COPERTINO serba memoria dell’infanzia esaminandola in forma di studio preparatorio, in un semplice abbozzo che si dilata nella letizia priva di eccessivi ornamenti. “I GIOCHI” sono quelli dei pomeriggi sbrigliati trascorsi per strada, ceduti entro cerchi, al fondo di quei immaginari e fantasmagorici caleidoscopi di cartone che hanno esercitato su intere generazioni la suggestione di un sorriso sincero.

Quello della COPERTINO per l’infanzia è un amore che non ha bisogno di essere dimostrato.

Ne “LA MADRE dell’ARTISTA con la SORELLA” le due figure femminili concordano con il paesaggio urbano, deponendo le forme maschili in bozza e costringendole così alla marginalità.

Luca Sette

Opera Gioco della gomma

Gioco della gomma – 1983
inchiostro di china su carta di riso – 23 x 33 cm

Opera Gioco della palla

Gioco della palla – 1983
inchiostro di china su carta di riso – 23 x 33 cm

Opera Con-vivere

Con-vivere – 1982
matita su carta – 20 x 30 cm

Opera Fiocchi

Fiocchi – 1983
matita su carta – 20 x 30 cm
collezione privata

Opera La madre dell'artista con la sorella

La madre dell’artista con la sorella – 1980
inchiostro di china su carta – 24,5 x 32 cm

Opera Plurima donna

Plurima donna – 1980
inchiostro di china su carta – 24 x 32 cm

Opera Or-pelli

Or-pelli – 1984
matita su carta – 24 x 32 cm
collezione privata

Opera Effimero maschile

Effimero maschile – 1984
matita su carta – 35 x 25 cm